Tragedia allo stadio: muore 15enne giocando contro la Lazio

Il ragazzo viveva a Roma e si stava allenando: un colpo al cuore e il ricovero in due ospedali. Inutili le cure

0
360

Tragedia a Fiumicino: muore mentre gioca a pallone sul campo di calcio. La tragedia ha colpito il giovanissimo Valerio S. di 15 anni che stava disputando una partita degli Allievi regionali Lazio sul campo della sua società, la Sporting città di Fiumicino.

Mentre giocava nell’impianto sportivo Cetorelli di Fiumicino il ragazzo ha accusato un malore, poi la corsa disperata per i soccorsi e le prime cure. Infine il decesso nel pomeriggio. Il ragazzo è stato trasferito dapprima in codice rosso al vicino ospedale Grassi di Ostia. Poi nel tentativo di sottoporlo a cure più efficaci è arrivato al San Camillo di Roma.

A quanto finora è possibile sapere, si parla di un aneurisma aortico come causa del decesso. La notizia si è diffusa nella tarda serata di giovedì, nello sconcerto di tutti. Dalla società ai compagni di squadra, tutti hanno ricordato con affetto il giovane e si sono detti disponibili a ricordare il ragazzo scomparso prematuramente. Condoglianze sono arrivate anche dall’assessore allo sport del comune di Fiumicino.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...