Diciannovenne massacrato di botte in una villa ai Castelli per il portafogli

Ricoverato in ospedale per un trauma cranico e facciale. Accerchiato da un gruppo di ragazzi

0
394

Ancora un arresto e due denunciati da parte degli investigatori del Commissariato di Polizia di Albano per una rapina avvenuta all’interno del parco Comunale “Villa Doria ” di Albano .

LA VIOLENZA – L’ennesimo episodio collettivo di violenza in danno di un giovane all’interno dei giardini pubblici è stato risolto dagli agenti che, dopo alcune settimane di indagini, sono riusciti ad assicurare alla giustizia uno dei responsabili del gesto di violenza in danno di un diciannovenne .
Una sera di fine luglio un ragazzo, mentre passeggiava in compagnia di un amico, fù accerchiato da alcuni ragazzi che, con la scusa di accendere una sigaretta, lo aggredirono con calci e pugni per rapinarlo del suo portafogli. Il ragazzo fù costretto a ricorrere alle cure dei sanitari presso il vicino ospedale per trauma cranico e facciale.
Incredulo, pensando di averla fatta franca, ieri V.L. di anni 19 veniva rintracciato dai poliziotti e fermato in esecuzione di apposita Ordinanza restrittiva emessa dal Tribunale di Velletri.
In attesa del processo, il giovane avrà anche l’obbligo di dimora presso il suo Comune di residenza.

È SUCCESSO OGGI...