Rapina al Todis di Fiumicino, 29enne minaccia presenti col coltello

L'uomo ha minacciato i presenti e ha aggredito il direttore, procurandogli una ferita all’avambraccio

0
858

Nella serata di ieri, un cittadino di nazionalità polacca di 29 anni, senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Fiumicino per rapina.

SORPRESO – Intorno all’orario di chiusura del supermercato “Todis” di Fiumicino, il polacco è stato sorpreso dal direttore con degli alcolici sotto il cappotto.

A MANO ARMATA – Vistosi scoperto, ha estratto un coltello a serramanico, minacciando i presenti e aggredendo il direttore, procurandogli una piccola ferita all’avambraccio.

L’INTERVENTO – Grazie all’intraprendenza di un carabiniere, libero dal servizio, che si trovava casualmente nel negozio, e del direttore del supermercato, l’uomo è stato prontamente disarmato e bloccato.

L’ARRESTO – Un’altra pattuglia, prontamente inviata su richiesta al 112, è intervenuta in ausilio al collega, arrestando l’uomo e accompagnandolo alla Stazione carabinieri di Fiumicino.
L’arrestato è stato associato alla casa circondariale “nuovo complesso” di Civitavecchia.

[form_mailup5q lista=”fiumicino”]

È SUCCESSO OGGI...