Massacrato e derubato nella notte a Ladispoli: gravissimo

Arrestate dalla polizia due persone di 29 e 25 anni

0
931

Violenza nelle strade di Ladispoli, nella notte appena trascorsa. Un cittadino straniero di origine nigeriana è stato aggredito, colpito con calci e pugni, e derubato borsello che portava con sé, contenente documenti ed effetti personali. L’agguato è avvenuto intorno alla mezzanotte, nei pressi della stazione ferroviaria di Ladispoli. La vittima è rimasta a terra esanime.

CACCIA AGLI AGGRESSORI A LADISPOLI

Alcuni passanti, terrorizzati dalla scena, hanno immediatamente chiamato i carabinieri di Ladispoli, che giunti sul posto in brevissimo tempo con due pattuglie, hanno trovato l’uomo riverso a terra privo di sensi. Sulla base degli elementi forniti dai testimoni, i militari si sono messi sulle tracce di due malviventi, che sono stati poco dopo rintracciati nelle vicinanze. Identificati come un italiano e un romeno di 29 e 25 anni, i due sono stati arrestati.

LA VITTIMA IN PERICOLO DI VITA

La vittima è stata trasportata all’ospedale Gemelli di Roma. Lì è stata ricoverata in prognosi riservata in gravi condizioni, ancora in pericolo di vita. Per i due uomini invece si sono spalancate le porte del carcere di Borgata Aurelia, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria di Civitavecchia.

È SUCCESSO OGGI...