Salgono su un treno con 2 pistole. Panico a bordo

Gli agenti, grazie a una segnalazione, sono saliti sul convoglio e in pochi minuti hanno individuato i due sospetti

0
350
treni velletri treno

Panico a bordo. Labico ore 15 del pomeriggio di ieri: una viaggiatrice vede due persone nascondere delle pistole in una borsa, per poi salire a bordo del treno regionale 21910 proveniente da Frosinone e chiama subito la Polizia di Stato.

Immediatamente la Sala Operativa della Polizia Ferroviaria ha attivato le pattuglie del posto Polfer di Ciampino e del Settore Operativo di Roma Termini.
Gli agenti in uniforme ed in borghese sono saliti sul convoglio ed in pochi minuti hanno individuato i due sospetti, un uomo ed una donna, che sono stati subito bloccati e disarmati.

LEGGI ANCHE: Roma, rapporti sessuali con un 16enne: quattro insospettabili in manette

Le due pistole, tenute nella borsa della giovane, erano in realtà riproduzioni a salve con tanto di tappo rosso e canna occlusa: così l’allarme è rientrato.

I due, una ragazza maggiorenne ed un minorenne, entrambi nomadi di origini slave, sono stati così accompagnati in ufficio.
Lo stato delle due riproduzioni d’arma, ben tenute e con regolare fondina, hanno indotto gli agenti a ritenere che siano state asportate da qualche abitazione, pertanto entrambi i giovani sono stati denunciati  per ricettazione ed il minore affidato ad un centro di prima accoglienza.
Sono in corso accertamenti per risalire al proprietario delle due pistole a salve.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...