Roma, maxi rissa tra stranieri a colpi di calci e pugni

In manette un cittadino filippino di 57 anni e due romeni di 43

0
357

Nella tarda serata di ieri, a seguito di una segnalazione giunta al pronto intervento “112”, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato 3 cittadini stranieri, tutti già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di rissa aggravata e lesioni personali.

LA RISSA – I tre, un cittadino filippino di 57 anni e due romeni di 43, sono stati bloccati mentre si colpivano reciprocamente con calci e pugni, dopo aver avuto un accesso diverbio scaturito per futili motivi.

LEGGI ANCHE: Scontro mortale tra due macchine: muore un 20enne
LEGGI ANCHE: Muore schiacciato dal suo trattore, tragedia in provincia

L’INTERVENTO DELLE FORZE DELL’ORDINE – Solo grazie al tempestivo intervento dei militari, che sono riusciti a riportare la calma, i 3 hanno smesso di picchiarsi e dopo essere stati medicati presso l’Ospedale “Villa San Pietro”, sono stati accompagnati in caserma e trattenuti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere processati.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...