Roma, spaventoso inseguimento in auto: paura in zona Tiburtina

Pusher romano prova a seminare la polizia per le strade della Capitale

0
374

Non si era fermato all’alt che gli era stato imposto dall’equipaggio di una volante della polizia ed era fuggito. È successo nel pomeriggio di ieri in piazza Balsamo Crivelli, in zona Tiburtina. Gli agenti del commissariato S. Ippolito volevano fermarlo per un semplice controllo ma lui, un romano di 24 anni, ha spinto il piede sull’acceleratore e ha tentato di dileguarsi.

LA FINE DELL’INSEGUIMENTO – Inseguito dai poliziotti, è stato bloccato poco dopo in via Crispolti. Il giovane, quando ha capito di non avere più scampo, si è prima disfatto di un borsone che aveva in macchina, gettandolo dal finestrino, e poi ha “imboccato” la rampa di un garage diurno. Qui ha tentato un ultimo tentativo di fuga; parcheggiata la macchina è uscito ed è scappato a piedi ma è stato nuovamente inseguito dagli agenti e immobilizzato.

LA DROGA E L’ARRESTO – Recuperato il borsone di cui il giovane si era disfatto durante la fuga, gli investigatori lo hanno aperto e al suo interno hanno trovato due panetti, da un chilo l’uno, di hashish. Prima di essere accompagnato in ufficio, il giovane è stato sottoposto a una perquisizione domiciliare che ha consentito di recuperare altra droga. In una cantina di pertinenza della sua abitazione infatti, gli agenti hanno sequestrato altri quattro chili circa di hashish e 350 grammi di marijuana, oltre a un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. Terminati gli accertamenti il giovane pusher è stato arrestato per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...