Regione Lazio, con Cotral dalle province a Roma gli amanti del teatro

L'iniziativa per l'Argentina è allo studio degli assessorati alla cultura e ai trasporti

0
369

Il teatro di Roma diventa teatro del Lazio con l’iniziativa dell’assessore Lidia Ravera che ne ha parlato nella conferenza stampa di presentazione della stagione 2015-2016. “Con l”assessore ai Trasporti Civita e l’azienda Cotral cercheremo di mettere in campo una politica dei trasporti finalizzata a portare i cittadini di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo a teatro a Roma, al Teatro Argentina”.

Parlando al Teatro Argentina, Ravera ha detto che “la scommessa e’ ridurre il gap tra Roma e fuori Roma. Il Teatro Argentina e’ diventato Teatro nazionale e questo impone una apertura al territorio”. A confermare l’idea di un teatro “aperto” in grado di raggiungere un ampio pubblico è stato anche il sindaco di Roma Capitale e della Città metropolitana Ignazio Marino che ha fornito i numeri di una stagione ricca di appuntamenti per tutti i palati.

“Sono molto orgoglioso del lavoro fatto” al Teatro di Roma: la stagione appena conclusa ha visto 600 alzate di sipario, pari al 240 per cento in più rispetto a quella precedente e il 155 per cento di spettatori in più”. Il sindaco ha poi aggiunto che “questo è il teatro che vogliamo: che abbia non solo la qualità che deve avere una istituzione così importante, ma anche l’apertura e la capacità di parlare a tutta la città e tutta la comunità”. Marino ha poi ringraziato l’assessore alla Cultura della Regione Lazio, Lidia Ravera, Antonio Calbi e Marino Sinibaldi, rispettivamente direttore e presidente del Teatro di Roma, e l’assessore alla Cultura di Roma Capitale, Giovanna Marinelli, “con la quale lavoro quotidianamente per far crescere la cultura e renderla accessibile su tutto il territorio di Roma, anche in un momento di difficoltà economica”.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...