Infortunio Insigne, operazione a Villa Stuart dal prof. Mariani

Tra i tanti messaggi c'è quello di Florenzi. A Napoli si parla di un lungo stop e della possibilità di tornare sul mercato a gennaio. Nel mirino anche Giovinco

0
738
Ssc Napoli, rottura del legamento per Insigne operato oggi a Villa Stuart a Roma dl prof Mariani

Lorenzo Insigne a Roma in visita dal prof. Mariani a Villa Stuart. Lo sfortunato giocatore del Napoli (ora terzo in classifica e rivale quindi dell’As Roma e della Juventus per la corsa scudetto) si è rotto il legamento crociato anteriore del ginocchio destro e dovrà essere operato, probabilmente oggi stesso.

LO CHOC – Il salto, la caduta a terra e la torsione del ginocchio e quella frase buttata di là mentre lo portano fuori dal campo durante il match con la Fiorentina: «Dottò, mi fa male». La Tac ha emesso un verdetto duro, per lui la stagione è finita qui, un vero peccato per lui in primis, ma anche per il Napoli e per la Nazionale.

Il giocatore questa mattina è stato accompagnato dal dottor D’Andrea a Villa Stuart, la clinica romana di via Trionfale (zona Monte Mario) dove opera il prof. Mariani, noto chirurgo specializzato in ortopedia e traumatologia, che in passato ha curato tra gli altri anche Francesco Totti. E dovrebbe essere proprio lui ad operarlo oggi stesso dopo gli esami clinici.

IL RECUPERO – Ci vorranno mesi per rivedere Insigne in campo, ed è probabile che per il giocatore il campionato sia finito. Tant’è vero che si parla di un ritorno sul mercato del Napoli a gennaio proprio per un sostituto. Tra i papabili Andrè Ayew, ala dell’Olympique Marsiglia, James Milner del Manchester City e Sebastian Giovinco.

L’agente di Insigne che ha parlato a Radio Kiss Kiss ha detto che «Siamo tutti dispiaciuti, ma Lorenzo ce la metterà presto per tornare in campo». Tanti i messaggi di solidarietà, tra cui quello di Florenzi anche lui ha rischiato grosso qualche giorno fa: «Torna presto campione, ti sono vicino».

 

[form_mailup5q] newsletter generale

È SUCCESSO OGGI...