Roma e Lazio in lotta per il secondo posto: ecco chi è favorito

Otto turni al termine del campionato, i biancocelesti sono avanti di un punto ma la Lupa è in ripresa

0
436

Ora si fa veramente sul serio: la 30esima giornata di Serie A ha ufficialmente consegnato il secondo posto alla Lazio, con la Roma incredibilmente scavalcata e terza in graduatoria. A otto giornate dalla fine dei giochi dunque la lotta per la seconda piazza, che porta direttamente alla Champions League 2015/16, entra ancor più nel vivo. Con il Napoli quarto pronto ad approfittare di ogni passo falso delle due romane e “godere tra i due litiganti”.

L’attuale duello tra giallorossi e biancocelesti ricorda (seppur con un obiettivo più importante) quello del 2001, quando la Lazio era con la Juventus alle calcagna della Roma per la conquista di uno scudetto vinto da Totti e compagni soltanto all’ultima giornata. Ma quali scenari si aprono ora, a 720 minuti dalla resa dei conti, per centrare l’accesso diretto alla massima competizione internazionale?

PRONOSTICI – Se sulla carta a inizio stagione non c’erano dubbi nel vedere la Roma strafavorita sulla Lazio nella corsa all’Europa, la realtà ribalta completamente il pronostico: i spumeggianti biancocelesti sono riusciti infatti a rosicchiare agli irriconoscibili cugini un numero impressionante di punti (e superarli dopo un perentorio 4-0 all’Empoli) sulle ali di entusiasmo, determinazione, freschezza fisica e soprattutto bel gioco, a detta di tanti il migliore del torneo. Team di Pioli spedito verso la Champions? Potrebbe darsi, se non fosse per una Roma in ripresa che pur pareggiando 1-1 in trasferta nell’ultimo turno con il Torino sta dimostrando di rimettersi pian piano in carreggiata per riprendersi ciò che è stato suo per diversi mesi. Il confronto è più aperto che mai, ma il calendario può sorridere di più alla Roma.

IL CALENDARIO – Dovesse infatti trovare il bandolo della matassa, la squadra di Rudi Garcia avrebbe solo le due milanesi come unici “seri” ostacoli verso il raggiungimento del secondo posto: le trasferte non impossibili con Inter (32esima giornata) e Milan (35esima) rischiano di essere decisive per il futuro della Roma, che ospiterà in casa Atalanta, Genoa, Udinese e Palermo e andrà a far visita alla mina vagante Sassuolo e alle due squadre già citate. La Lazio invece dovrà vedersela fuori casa già tra una settimana con la Juventus già Campione d’Italia, tra un mese all’Olimpico con l’Inter e nell’ultima giornata con il famelico Napoli, ricevendo tra le mura amiche i poco temibili Chievo e Parma e andando in trasferta a Bergamo e Genova (con la Sampdoria). Senza contare il dispendio fisico e psicologico della finale di coppa Italia con i bianconeri di Massimiliano Allegri. Di mezzo, nel penultimo turno del 24 maggio, il derby di fuoco che rischia di rivelare il verdetto. Battaglia ed emozioni forti sono assicurate.

[form_mailup5q lista=”as roma”]

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...