Calciomercato Roma, Salah nella capitale con tanti mesi di ritardo

Affare quasi concluso, battuta la concorrenza di Napoli e Inter. Sabatini ha il sì del giocatore e del Chelsea

0
481

Mohamed Salah è vicinissimo alla Roma. Il ds Sabatini avrebbe concluso l’affare che porterà il giocatore a vestire la maglia giallorossa, con tanti mesi di ritardo. A dare la conferma è il Messaggero, che parla di prestito oneroso da 3 milioni e riscatto obbligatorio a 20.

IL MESSAGGIO – Già lo stesso giocatore aveva annunciato via Twitter di essere pronto a cambiare maglia. Accordo trovato sia con il giocatore che il Chelsea, un annuncio che potrebbe arrivare anche in questo weekend. Manca quindi solo l’ok della Fiorentina, ma difficile che i viola neghino il passaggio anche se pare che all’inizio era stato chiesto di non cederlo in Italia.

Insomma l’egiziano è pronto a sbarcare a Roma, anticipate sul tempo quindi sia Inter che Napoli. Il giocatore classe ’92 ha sempre preferito il club giallorosso, non nascondendo la sua volontà rispetto ad altri club italiani.

MESI DI RITARDO – Mohamed Salah Ghaly si è messo subito in luce nel campionato italiano con la maglia della Fiorentina. Il giocatore doveva finire nelle file della Roma già mesi fa, o almeno Sabatini ci stava provando, poi invece lo scambio con la Fiorentina che ha portato Juan Cuadrado al Chelsea nel mercato di gennaio ha favorito un cambio di rotta.

La Fiorentina lo ha preso in prestito fino a giugno, ma con la possibilità di prolungarlo o di acquistarlo a titolo definitivo. Salah è sceso in campo con la maglia viola n.74, in un solo mese ha segnato tre gol in 4 presenze di campionato e non partendo sempre da titolare, doppietta in Coppa Italia contro la Juventus.

CARATTERISTICHE – Classe 1992, egiziano, centrocampista o attaccante, con la Fiorentina di Montella ha trovato il suo posto al sole. Viene chiamato il Messi d’Egitto, fa parte della Nazionale del suo paese.

A lui piace giocare da esterno sinistro in un attacco a tre, ma si adatta bene anche come trequartista o seconda punta. È un mancino naturale, è rapido e ha molta tecnica.

L’AFFARE SALTATO – Sabatini per tanto tempo ha provato a chiudere l’affare con il Chelsea, ma la proposta della Roma non andava giù al club. Ballavano diversi soldi, e un disaccordo sul diritto di riscatto che volevano i giallorossi e l’obbligo che proponevano gli inglesi.

Insomma alla fine la trattativa saltò, chissà se con Salah in giallorosso gli ultimi mesi dello scorso campionato sarebbero potuti andare diversamente. Ma non servono rimpianti, speriamo cominci una nuova stagione.

(Foto Profilo Facebook)

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...