As Roma, ora il Bayer Leverkusen: ecco le mosse a sorpresa di Garcia

Tornano Dzeko e Rudiger, i giallorossi si preparano alla battaglia in Germania

0
414
As Roma, Delusione per l'eliminazione dalla Champions League

Superato l’esame Empoli, con avvicinamento alla vetta del campionato, la Roma si prepara per l’importantissimo match di Champions League contro il Bayer Leverkusen. Quello di martedì sera (“BayArena”, ore 20,45, diretta tv solo su Mediaset Premium) è un dentro-fuori cruciale per il cammino europeo dei giallorossi: una sconfitta potrebbe escludere con largo anticipo gli uomini di Rudi Garcia dalle fasi finali del torneo.

AGGIORNAMENTI – Le buone notizie che arrivano dall’infermeria riguardano Dzeko e Rudiger. L’attaccante e il difensore, fuori causa da diverse settimane per rispettivi problemi fisici, hanno dato l’ok al tecnico e questa mattina sono volati in Germania con il resto della squadra. Proprio alla vigilia di un incontro decisivo in cui la loro esperienza in campo internazionale può dare molto alla Roma. Proseguono le riabilitazioni di Totti e Strootman, con il primo pronto a rientrare a novembre dal guaio a un flessore e il secondo che ha messo nel mirino l’inizio del 2016 dopo tre interventi consecutivi allo stesso ginocchio. Nessun problema infine per Florenzi, uscito dal campo sabato contro l’Empoli con il ghiaccio su un flessore: era solo affaticamento.

PROBABILE FORMAZIONEGarcia ora ha l’imbarazzo della scelta in attacco e più uomini in difesa per il suo 4-3-3. Con 3/4 di formazione già annunciato l’allenatore francese ha a disposizione Dzeko, Salah, Gervinho, Florenzi, Iago Falque e Iturbe per comporre il reparto offensivo. La soluzione più succulenta è il tridente Salah-DzekoGervinho, con Florenzi terzino destro e Iago Falque pronto a subentrare. Ma è anche possibile l’utilizzo a partita in corso di Dzeko, con Falque-Gervinho-Salah in campo dal primo minuto. Senza contare la possibilità di schierare Florenzi esterno alto (Maicon terzino) per garantire ancor più pericolosità all’avanti giallorosso. E chi lasciar fuori oltre a Iturbe tra un Gervinho ritrovato e in grande spolvero, un Iago Falque tatticamente fondamentale per Garcia, un Salah mina vagante per i macchinosi difensori tedeschi e un Dzeko pronto a fare sportellate con gli avversari per creare spazi? In mezzo a questi dubbi da sciogliere in 24 ore, c’è la probabile formazione composta da Szczesny in porta, Florenzi (o Maicon), Manolas, Rudiger e Digne in difesa, Nainggolan, Pjanic e De Rossi a centrocampo, Salah-Dzeko-Gervinho in attacco.

LO SCENARIO – La Roma è ultima nel Girone E a 1 punto (pareggio con il Barcellona e sconfitta con il BATE Borisov), alle spalle della coppia Leverkusen-BATE a 3 punti e del Barcellona a 4. Vincendo in Germania, con un probabile successo degli spagnoli contro il Borisov, andrebbe direttamente al secondo posto riaprendo clamorosamente il discorso qualificazione e potendo contare su due partite da giocare in casa nel girone di ritorno. Un pareggio lascerebbe la Roma ultima a 2 punti e spedirebbe il Bayer a 5. A quel punto saranno due mesi di fuoco per l’accesso agli ottavi. Sconfitta fa rima con “-5 dal secondo posto” e “eliminazione anticipata al 90%”.

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...