Ss Lazio, il ricordo di Morandi e l’ultimo saluto ad Aldo Donati

I funerali di Aldarello mercoledì a Roma. Il pensiero biancoceleste: «Allo stadio come nella vita, i suoi inni risuoneranno ancora tantissime volte»

0
895
SS Lazio, ricordi di Aldarello di Morandi e club. Ultimo saluto e funerali di Aldo Donati

Ha giocato con il lutto al braccio la partita di Coppa Italia, ha onorato il suo ricordo con la vittoria e il volo dell’aquila Olimpia, ma la Lazio piange Aldo Donati, il 66enne cantautore capitolino voce dell’inno “Sò già du’ ore”.

I FUNERALI – Si terranno mercoledì 27 agosto alle ore 15.30 nella Chiesa degli Artisti, a piazza del Popolo, i funerali di Aldarello, la Lazio lo ricorda sul suo sito così: «Se n’è andato uno dei cantori della nostra esistenza, autore di tante colonne sonore che, da laziali, ci hanno fatto emozionare. Aldo Donati scompare ma nel nostro cuore, allo stadio come nella vita, i suoi inni e perciò il suo ricordo, risuoneranno ancora tantissime volte, per sempre, rimanendo immortali. Tutta la S.S. Lazio si unisce al cordoglio della moglie Velia e della sua famiglia».

CHI ERA – Donati partecipò ad alcuni Festival di Sanremo sia da solo che con gli Schola Cantorum, e spesso era ospite o conduttore in diverse trasmissioni sulla Lazio, di cui era grande tifoso.

Lo ricorda a Cittaceleste.it Gianni Morandi: «Avevo un grande legame con lui, un legame nato alla fine degli anni ’70, primi anni ’80. Ricominciai a cantare proprio con una sua canzone, Canzoni stonate. Io con quell’opera ripresi il largo. Che bella persona che era. Ci frequentavamo a Roma quando sulla Tiburtina c’era la sua casa discografica, la RCA Italiana, e io ero a Tor Lupara, dove avevo anche un campetto».

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...