Ss Lazio, Milan all’orizzonte: Pioli non scopre le carte

Si gioca domenica a San Siro alle ore 18, gara affidata all'arbitro Tagliavento. I biancocelesti non vincono a Milano dalla stagione 1989-1990

0
311
Lazio contro il Dnipro turnover

Sarà Tagliavento ad arbitrare il primo match dei questa nuova stagione della Lazio. A San Siro contro il Milan si giocherà domenica alle ore 18, mister Pioli però non gioca a carte scoperte, anzi confonde le idee ed è pronto a fare il colpaccio.

LOTITO – E a pochi giorni dall’importante match sono arrivate le dichiarazioni del presidente Lotito che sprona la squadra: «I ragazzi scenderanno in campo con il coltello tra i denti, ho molta fiducia nel lavoro svolto dal tecnico Pioli e piena consapevolezza che domenica sarà in campo una nuova e ancora più motivata Lazio». Una Lazio che non vince a Milano dalla stagione 1989-1990. Per Lotito non sarà un match facile, il Milan è forte nonostante la cessione di Balotelli.

CAMPIONATO – Archiviata la bella prestazione in Coppa Italia, la Lazio non vuole di certo sfigurare all’esordio in campionato e davanti a una squadra come il Milan, anche per dimostrare di poter competere con le grandi e richiamare gente allo stadio. E allora Pioli ha ancora qualche giorno per sistemare a dovere l’undici titolare, anche perchè esordire con una vittoria e per di più in casa del Milan è davvero un sogno.

MODULO – L’obiettivo di Pioli è quello di conquistare palla a metà campo, è lì che va battutto il Milan per fare ripartenze micidiali. Ma in questi giorni a Formello ha fatto capire poco delle mosse che vorrà mettere in atto a San Siro. Ha cambiato spesso, provato accoppiamenti e tridenti e forse solo dopo la rifinitura di sabato si potrà capire qualcosa di più delle sue intenzioni. Difficile ma non impossibile vedere in campo Gentiletti, più probabile che si riveda Cana. Per domenica assenti sicuri Onazi (affaticamento), Ederson e Marchetti.

 
RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA SS LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA EMAIL

[wpmlsubscribe list=”16″]

È SUCCESSO OGGI...