Ss Lazio, Pioli nei guai: chiama Radu, Matri e Felipe Anderson

Per de Vrij si dovrà aspettare ancora un po' prima di decidere se procedere o meno con l'intervento

0
548

C’è il Sassuolo alle porte, e la Lazio ha bisogno di risposte concrete. O meglio Pioli deve far chiarezza su modulo e uomini da mandare in campo. Per fortuna qualcuno recupera, ma i dati di fatto sono allarmanti: out de Vrij, Parolo e Biglia. Fuori causa quindi un uomo importante in difesa e due centrocampisti di quelli portanti.

CASO DE VRIJ  A quanto pare in attesa di capire se il giocatore dovrà essere sottoposto a intervento (si rischiano tre mesi di stop, ma è anche difficile continuare con una situazione di salute così instabile) al momento sembra improbabile vederlo in campo prima dell’8 novembre, quando ci sarà la sosta.

Nel frattempo la Lazio oltre al derby avrà altri match di campionato e di Europa league. La difesa, così come il centrocampo, però soffre. Gentiletti non è ancora tornato quello di prima dell’infortunio, così viene alternato a Hoedt e Mauricio, e poi c’è Radu che a questo punto Pioli deve cercare di utilizzare al meglio. Gennaio è lontano, e prima non sarà possibile tornare sul mercato per aggiustare il tiro di una difesa che ha bisogno di rinforzi.

FORMELLO – Intanto a Formello si è rivisto Candreva (appena rientrato dagli impegni con la Nazionale), e tra gli altri anche Alessandro Matri che torna a disposizione per la gara di domenica e dovrebbe andare al ballottaggio con Klose. Pioli è probabile che si affidi anche a Felipe Anderson, sperando che la squadra che manderà in campo riesca a portare a casa i tre punti in una trasferta insidiosa ma che finalmente vedrà in tribuna i tifosi biancocelesti. Il tecnico conosce bene le difficoltà del suo gruppo in questo momento, tanti assenti e giocatori non al top, ma spera in qualche magia dei singoli, ha fiducia nella squadra e per il resto incrocia le dita!

Foto Paolo Pizzi  

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...