Ss Lazio, Pioli verso il 4-2-3-1. Un paio di dubbi da sciogliere

Il tecnico ritrova Matri e Klose. Chi sarà titolare? Il medico biancoceleste torna a parlare del caso de Vrij

0
478

Mister Pioli potrebbe già aver deciso il modulo con cui far fronte ai troppi infortuni e alle troppe assenze e affrontare il Sassuolo. Il tecnico della Ss Lazio potrebbe adottare un 4-2-3-1 affidandosi a Klose e rinunciando obbligatoriamente a de Vrij, Biglia, Parolo e Djordjevic (sosterranno ulteriori controlli la prossima settimana).

SETTORI – A soffrire di meno è l’attacco biancoceleste. Il reparto avanzato ritrova infatti il tedesco pur non avendo a disposizione Djordjevic. Ma anche Matri sta abbastanza bene e potrebbe essere un’opzione in più anche in vista del match di Europa League.

A soffrire di più invece sono gli altri due settori con tre assenti di peso come de Vrij, Parolo e Biglia. Pioli ha pensato ai sostituti e si affiderà a Onazi e Cataldi, mettendo invece in difesa Mauricio e uno tra Gentiletti e Hoedt. A destra Basta che ha recuperato e poi a sinistra Lulic. Proprio il bosniaco sta discutendo con il club sul contratto, anche se non c’è ancora l’accordo.  In campo poi dovrebbe trovare spazio uno tra Felipe Anderson o Keita; poi Milinkovic-Savic e Candreva.

PRECISAZIONE – Il medico della Lazio, Stefano Salvatori, parlando a Lazio Style Radio ha spiegato sul caso Stefan de Vrij che «le decisioni sono state prese insieme con l’atleta. L’unica nota positiva è che Stefan condivide con noi i nostri dubbi, le nostre perplessità e i nostri consigli.

L’obiettivo non è quello di risolvere il problema il più rapidamente possibile, ma quello di risolverlo in maniera definitiva. Faremo un ulteriore tentativo con questa tecnica molto conosciuta». Insomma il resto si vedrà

 

[form_mailup5q lista=”ss lazio”]

È SUCCESSO OGGI...