Claudio Santamaria contro il capitalismo: Gospodin all’Eliseo

L'eroe picaresco che vuole “afferrare il capitalismo per le palle” in scena fino al 16 novembre

0
1851

Una nuova stella della dissidenza si aggira per i teatri d’Europa. Si fa chiamare Gospodin e segue un imperativo categorico: “afferrare il capitalismo per le palle!”. Di cosa parliamo? Ma del nuovo spettacolo teatrale di Claudio Santamaria, alle prese con un eroe picaresco e col suo testardo, radicale e tragicomico rifiuto del denaro.

LA PIÈCE – Diretto dal regista Giorgio Barberio Corsetti, l’amatissimo attore romano mette in scena al teatro Eliseo “Gospodin”, la pièce del drammaturgo tedesco Philipp Löhle, vestendo i panni di un giovane a metà tra l’antagonista, l’alternativo e il buddista. Il suo personaggio rifiuta ogni rapporto col denaro che, tuttavia, gli viene donato, senza che lui lo chieda, da gente che lo vede passeggiare per la città con il suo lama. Una vita felice, o almeno sembrerebbe, finché Greenpeace, in difesa degli animali, glielo porta via. È solo l’inizio, perché la fidanzata lo lascia portandogli via il letto e i mobili; il suo amico del cuore, un artista, gli sottrae il vecchio televisore per farci una video installazione… È un vortice di paradossi a portare via Gospodin, sempre più in mezzo ai guai, fino a una soluzione, la più paradossale, che finalmente lo vedrà felice.

L’APPUNTAMENTO –
Una parabola spietata sull’umanità, alternativa e integrata, declinata attraverso la sensibilità di Barberio Corsetti, in prima assoluta al Romaeuropa Festival. Dal 12 al 16 novembre.

 

Location: Teatro Eliseo
Data: dal 12 al 16 novembre 2014
Indirizzo: via Nazionale 183, Roma
Info: +39 06.45553050 – promozione@romaeuropa.net

 

[form_mailup5q lista=”eventi”]

È SUCCESSO OGGI...