Truffa telefonica ai Castelli: massima allerta

«Non si capisce con chi si sta parlando, ma chi vi contatta scandisce più che bene il fatto»

0
309

La truffa corre ancora via telefono ai castelli Romani. Come si legge su Il giornale della provincia di oggi in un articolo a firma di Fabrizio Giusti una truffa telefonica è stata denunciata via social da alcuni cittadini di Grottaferrata,

IL MESSAGGIO – «Non si capisce con chi si sta parlando, ma chi vi contatta scandisce più che bene il fatto di essere incaricato dal Comune di Grottaferrata – afferma un appello su Facebook- per convincervi a dare i vostri dati sensibili. Affermano che il Comune ha riscontrato che i cittadini pagano troppa luce-gas e che stanno raccogliendo informazioni. Dopo che è avvenuto ciò, vengono chiesti gli estremi e quelli delle bollette pagate. Alla richiesta di una mail, si deve inoltre inviare suddetto materiale o all’ufficio che li ha incaricati di questa raccolta dati».
In realtà, come noto gli enti locali non sono incaricati di promuovere offerte di luce o di gas, servizi notoriamente in mano ad altre società e nessuna comunicazione è stata fatta dal Comune di Grottaferrata in tal senso.

È SUCCESSO OGGI...