Federmanager Roma, Giacomo Gargano: «Congratulazioni ad Andrea Fabiano – Giovane Dirigente 2016»

0
2141
Andrea Fabiano

«Oggi abbiamo premiato, selezionandolo in un’ampia rosa di candidati, Andrea Fabiano, giovane Dirigente Rai, under 43, Direttore di Rai1. In questa occasione vogliamo ricordare le parole della nostra Costituzione: “Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società”». Così Giacomo Gargano, Presidente Federmanager Roma e Unione Regionale Dirigenti Industria Lazio in occasione del “Premio Giovane Dirigente 2016” che lui stesso ha consegnato oggi – giovedì 15 dicembre – presso la Sala della Lupa della Camera dei Deputati. La premiazione è stata organizzata da Coordinamento Giovani Federmanager Roma e Osservatorio sull’uso dei sistemi ADR in occasione del II Memorial Domenico Bruni e si è tenuta nell’ambito dei lavori per il III Congresso Nazionale su “La Giustizia Alternativa”. «Premiare un giovane è importante per noi: bisogna creare un passaggio generazionale e valorizzare chi si è distinto. Un vero manager è una persona che apre le porte alle idee, che va incontro alle cose e le cambia: e questa giornata lo dimostra. Il premio punta a sottolineare l’importanza della professione che merita di essere valorizzata: i manager sono protagonisti di innovazione, crescita e rilancio valoriale ed economico del Paese» aggiunge Gargano.  «Questo premio a Fabiano è un riconoscimento a questi valori. Data l’età dobbiamo elogiare il nostro Collega e ricordare che è riuscito a svolgere la sua professione in un periodo di cambiamenti radicali nella struttura economica del nostro Paese e di incertezze e successive modificazioni sul piano normativo di riferimento. E’ anche per questo – conclude il Presidente Federmanager Roma – che gli porgiamo le più vive congratulazioni per il meritato successo».

HAYS ITALIA, LEADER NELLA RICERCA E SELEZIONE DI PERSONALE “Siamo davvero onorati di aver preso parte a questa iniziativa – commenta Alessandro Bossi, Hays Italia Director – Il nostro team di esperti recruiter ha preso in considerazione tantissimi candidati, tutti validi e con background di spessore. Per selezionare il miglior giovane professionista abbiamo considerato diversi parametri: dal numero di rapporti diretti al budget gestito, dalla carriera internazionale al tipo di expertise. Senza dimenticare elementi come market share e professional reference. Siamo certi di avere individuato la risorsa che meglio incarna le caratteristiche del Giovane Dirigente 2016 attraverso un lavoro unanime, oggettivo ed imparziale. Selezionare il vincitore è stato un arduo ed entusiasmante compito che ci ha permesso di confrontarci con la nuova classe manageriale italiana”.

È SUCCESSO OGGI...