Stadio della Roma a Tor di Valle, dal Municipio IX arriva il primo no: «Non c’è interesse pubblico»

0
181

Oggi le Commissioni Lavori Pubblici e Urbanistica del Municipio IX, zona Eur, hanno votato parere favorevole alla delibera, presentata nei mesi scorsi in Assemblea Capitolina dal consigliere di Sinistra per Roma Stefano Fassina e dalla consigliera del gruppo Misto Cristina Grancio, che chiede l’annullamento del pubblico interesse nel testo approvato a dicembre 2017 in Aula sul progetto dello stadio dell’As Roma.

Tra i voti favorevoli, spiega Paolo Mancuso, consigliere ex M5s e presidente della Commissione Urbanistica del Municipio IX, c’è stato anche quello di un consigliere del Movimento, gli altri si sono astenuti.

Nelle prossime settimane il testo arriverà in assemblea municipale, per poi tornare in Campidoglio. Il parere dei Municipi interessati dall’opera è obbligatorio ma non vincolante.

Intanto la Procura di Roma ha chiesto l’archiviazione della posizione dell’assessore allo sport del Comune di Roma, Daniele Frongia, indagato per corruzione nell’ambito del filone principale dell’inchiesta sul nuovo stadio della Roma. Frongia dopo la notizia dell’indagine si era autosospeso dal Movimento 5 Stelle e aveva rimesso le deleghe.
La sindaca Virginia Raggi aveva accettato le sue dimissioni ma si era riservata “di formalizzarle in attesa degli sviluppi della vicenda giudiziaria auspicati dai legali dell’assessore”, ovvero l’archiviazione.

È SUCCESSO OGGI...