Formula E, ds Performance: «Già a lavoro per prossima stagione»

0
144
Formula E

Finiti i festeggiamenti in Cina per la prima vittoria di Ds Teecheetah con Ds E-Tense FE19 e Jean-Eric Vergne, il team tecnico di Ds Performance si e’ messo al lavoro per ultimare le prime evoluzioni del gruppo motopropulsore in vista della stagione 2019/2020 del campionato Formula E.
Da quando il campionato di Formula E e’ stato aperto ai costruttori, la tecnologia E-Tense di Ds Performance si e’ imposta in tutto il mondo nelle quattro stagioni che l’hanno vista protagonista. Dopo l’introduzione delle auto di seconda generazione per la Stagione 5, Ds Automobiles come unico costruttore francese impegnato nella competizione 100% elettrica ha confermato di essere uno dei concorrenti piu’ forti. La stagione 2018/2019 si e’ rivelata estremamente competitiva: a vincere i primi sei dei dodici appuntamenti in programma sono stati sei piloti di sei team differenti. A meta’ stagione, Ds Teecheetah e’ a soli due punti dal leader della classifica squadre, mentre Vergne e’ terzo in classifica piloti. Una competizione cosi’ agguerrita ha reso assolutamente necessario uno sviluppo continuo della tecnologia innovativa utilizzata in questo tipo di gare. Il nuovo gruppo motopropulsore E-Tense, in grado di erogare una potenza di 250 kW, e’ stato progettato da zero nelle officine di Ds Performance di Versailles , vicino a Parigi, in Francia.

Gli ingegneri del team hanno imparato molto nei test pre-stagione e nella prima parte del campionato, e hanno introdotto modifiche alla tecnologia gara dopo gara. Contemporeaneamente, Ds Performance sta finalizzando le novita’ tecniche per il prossimo campionato. “Il regolamento rimarra’ lo stesso anche per il 2019/2020, quindi potremo continuare a correre con la Ds E-Tense FE19 anche nella prossima stagione – spiega Thomas Chevaucher, direttore tecnico di Ds Performance – Ma considerato il ritmo a cui sta evolvendo la tecnologia, e il livello di competitivita’ di questo campionato, dobbiamo per forza continuare a progredire se vogliamo continuare a vincere. Da diverse settimane stiamo effettuando delle prove di valutazione nei nostri uffici di progettazione e al simulatore. Abbiamo testato sui banchi di prova una rosa di opzioni, e siamo vicini alla definizione finale delle specifiche tecniche della nostra auto per la stagione 2019/2020 che correra’ per la prima volta a giugno. Fino ad allora, continueremo a focalizzarci sui materiali utilizzati e sull’ottimizzazione dei componenti del motore, dell’inverter e del sistema di trasmissione”.

È SUCCESSO OGGI...