Fisco, in arrivo 12mila lettere ai contribuenti del Lazio

0
1277

Sono in arrivo nel Laziocirca 12mila lettere indirizzate a quei contribuenti che, secondo i dati in possesso del Fisco, non hanno dichiarato in tutto o in parte, nel 2014, alcune tipologie di redditi percepiti nell’anno precedente. Si tratta di semplici comunicazioni, e non di avvisi di accertamento, inviate dall’Agenzia via posta ordinaria o via PEC. Lo comunica l’Agenzia delle Entrate.

 

I destinatari delle lettere, centomila in tutta Italia, potranno giustificare l’anomalia o presentare una dichiarazione integrativa e mettersi in regola beneficiando delle sanzioni ridotte previste dal ravvedimento operoso. Con questa nuova tornata di comunicazioni, il Fisco continua a percorrere la strada del dialogo preventivo, con l’obiettivo di evitare che un errore o una dimenticanza possano trasformarsi, senza che il contribuente ne abbia consapevolezza, in un avviso di accertamento vero e proprio, che comporta il pagamento di sanzioni e interessi in misura piena. I contribuenti della provincia di Roma, interessati da questi ultimi invii, sono 9.201. Sono 1.104 i contribuenti di Latina, 778 quelli di Frosinone, 613 di Viterbo e 273 di Rieti.

È SUCCESSO OGGI...