Rete 4, Alessandro Cecchi Paone: il signore del pomeriggio

Si parla di un suo possibile ritorno a un programma a tema scientifico, sul genere della amata “Macchina del tempo”

0
2684
Cecchi Paone
Cecchi Paone

Il mio preferito è sempre stato lui, Chicco. La prima volta l’ho incontrato una trentina d’anni fa, io partecipavo a tandem e lui già stava al Tg2. Dell’epoca gli sono rimasti la zazzera, il ritmo sincopato, l’amore per le battute. Poi sono arrivate le cravatte verdi e le cattiverie ad Alessandra Sardoni.

IL NUOVO TG DELLE SIGNORE – Ma oggi ho una nuova passione. Si chiama Alessandro Cecchi Paone ed è il signore che ogni pomeriggio tiene compagnia a molte signore dirigendo l’informazione su Rete 4. Confesso, a differenza di mio zio che gustava i tg di Emilio Fede come io seguivo Zelig, non ho mai seguito con attenzione i telegiornali su quella rete. Adesso però ho cambiato abitudini.

Non pecco di ingenuità, non mi sfuggono certi proclami e quel tono di benevolo consiglio del nuovo direttore. Però, a differenza delle altre testate, tv e cartacee, che ritengono implicita la preparazione degli spettatori – senza curarsi di riepilogare le ultime vicende su un dato tema o di “rinfrescare” vecchie nozioni – su Rete 4 ci si sofferma a spiegare, a raccontare, a ricordare. Certo, ne risentono altri aspetti: l’approfondimento critico, la varietà dei temi trattati; inevitabilmente si punta molto sulla cronaca.

Insomma Cecchi Paone indulge in quello che più gli si addice: la divulgazione più che l’informazione. Lo aveva annunciato all’Ansa al momento della nomina a vicedirettore: «Sarà la mia “Macchina del tempo dell’informazione”. Una nuova versione, lunga un’ora, divisa equamente tra notiziario e approfondimento con esperti, per spiegare le notizie, approfondirle, divulgando l’informazione classica». Insomma, ACP versione robusto maestro di campagna non mi disturba affatto. E poi, insomma, siamo su Rete 4 mica su Rai Tre.

E A SETTEMBRE? Adesso si parla di un suo ritorno a un programma a tema scientifico, sul genere della amata “Macchina”. Niente “Mattino 5” allora per il conduttore, con il giovanissimo Francesco Vecchi a rimpiazzare Federico Novella accanto alla Panicucci.

A me ACP piace, sarò l’unica, alle 19 in questi giorni stiracchia un 3%… E il fatto che sia una tweet star in negativo me lo rende ancora più simpatico. Oltre all’account dedicato, Boycott Cecchi Paone è un florilegio di volgarità e di insulti, generalmente più inerenti la sua esibita omosessualità che i contenuti del suo Tg. Insomma, io più che suggerirgli di buttare i mocassini beige non riesco a dire cattiverie su di lui… prima di cena mi fa tanta compagnia!