La danza del gambero: Carrà sempre più giù

Lo show Rai continua ad avere audience insufficiente per una prima serata

0
409

E se la puntata precedente “Forte Forte Forte” condotta da Raffaella Carrà aveva fatto il 13,67% con 3milioni e 84mila (perdendo dalla prima puntata due punti) nella terza puntata l’audience ha continuato a scendere toccando il fondo con il 12,53% di share con 2 milioni 925mila di spettatori. Assai poco per uno show su Raiuno in prima serata che potrebbe essere costato circa un milione di euro a puntata. Che cosa ci aspettiamo dal futuro?

RIFLESSIONI – Il programma ormai è destinato a varcare la soglia degli inferi, non serviranno più medicine per risollevarlo. Certo la Rai è ben buffa a lanciare praticamente in contemporanea due talent, uno della Carrà e uno che partirà a breve sulla rete Due ovvero “The Voice”. Ma sappiamo che sono ben altre le regole che guidano l’azienda, mai quelle del marketing. Tra l’altro non si capisce che resti a fare in piedi una direzione come quella del Marketing che serve probabilmente solo per certificare i flop e non ad anticiparli. Non riteniamo che possa essere imputato qualcosa alla show girl Carrà che ha cercato soltanto di rilanciarsi in tv, provando una formula che non le ha portato fortuna, invece restiamo basiti per il fatto che Giancarlo Leone direttore di Raiuno abbia voluto fortissimamente realizzare “Forte Forte Forte” nonostante che all’interno della rete fossero già emerse ben tre anni fa notevoli preoccupazioni e contrarietà sul progetto. A questo punto che ci aspetteremmo se fossimo in un paese normale? Le dimissioni del direttore di Raiuno @Giankaleone, che non ha azzeccato una novità, sperperando denaro pubblico. Ma si sa nessuno riconoscerà i propri errori fino ad arrendersi all’evidenza. Tranquilli, la colpa non è sua, ma del Bajon! (Come cantava all’epoca la Carrà).

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]